lunedì 20 marzo 2017

50 - MASSACRO

Heinz si alza da terra, davanti a lui vede il fumo dell’esplosione della bomba a mano appena lanciata.
Corta.
Senza pensarci tira una seconda bomba.
La parabola è precisa, la bomba rimbalza poco dietro i muretti.
L’esplosione coglie due nemici sbattendoli a terra con le carni dilaniate.
Heinz scatta avanti e supera il muricciolo con un salto.
Vede uno dei suoi avversari che si sta rialzando in piedi, gli pianta la baionetta in un occhio.
Alle sue spalle un’altro nemico corre verso di lui, ha un braccio ridotto a un moncherino sanguinante, con l'altra mano brandisce un coltellaccio.
Heinz alza il fucile bloccando l'attacco e lo spinge indietro.
Spara, ma lo manca.
Con la coda dell’occhio vede un terzo avversario correre verso di lui con un fucile in mano.
Varga arriva da in fondo alla strada, impugna la Tokarev a due mani e spara verso il terzo uomo, i proiettili lo colpiscono al petto e alla gamba abbattendolo.

Heinz continua a lottare con il suo avversario quando una detonazione secca spezza l’aria e un proiettile colpisce il nemico alla schiena.
Heinz si volta e vede Juhazs appoggiato alla parete con il fucile ancora fumante in mano.
I tre si riuniscono.
Tendono le orecchie.
Colpi di fucile provengono ancora da una delle baite.
Si fanno pochi cenni e poi si avvicinano.
Heinz apre la porta con un calcio, dietro di lui Juhazs spara nella stanza.
Varga si posiziona alla finestra e spara dentro pure lui.
La pioggia di proiettile coglie gli ultimi due avversari crivellandoli prima ancora che si rendano conto di cosa stia succedendo.
Il silenzio cala sul piccolo borgo.

7 commenti:

andrea ha detto...

Tutto è bene quel che finisce a colpi di fucile!

Ora devono setacciare un borgo pieno di cadaveri che si rialzeranno... =O

andrea ha detto...

Comunque ottima descrizione, veloce e cruda. Hai reso molto bene la situazione di guerra che stavano vivendo i personaggi.

Mr. Mist ha detto...

Mi accodo ai complimenti di Andrea, sono compleamente d'accordo! :)

Nicholas ha detto...

Grazie, le descrizioni ricalcano le descrizioni che faccio in gioco.
È un mondo violento...

rocco ha detto...

che carneficina! ma quanti erano i nemici alla fine? un attacco ben orchestrato comunque...gli conviene fare un bel falò prima che ritornino...anche se potrebbe attirare l'attenzione...

Nicholas ha detto...

Ammetto che narrazione è stata un po' confusa ma dagli appunti dell'avventura erano 8 avversari.

Ale ha detto...

Bravo, bella descrizione davvero. Mi sembrava di stare dentro "Call of Duty" :D