mercoledì 7 giugno 2017

106 - SFONDAMENTO

Il camion da uno strattone e scatta avanti mentre il potente motore militare viene messo sotto sforzo.
Davanti alcune ombre si muovono nel buio.
I primi colpi di fucile vengono esplosi verso i mezzi.
Le pallottole colpiscono le lamiere e i tendoni dei camion con schiocchi secchi.
Un proiettile perfora il parabrezza e si pianta vicino alla spalla del pilota.
L’uomo si china più che può e spinge a tavoletta.
Otto conta mentalmente i metri che li separano dall’obiettivo e richiama alla memoria il tiro utile del Panzerfaust.
Non tradirmi.
Prende la mira.
Aspetta ancora qualche metro mentre le pallottole sibilano tutto intorno.
Spara.
Una vampata illumina il retro del tubo mentre l’ogiva metallica parte con un sibilo.
Il proiettile vola preciso verso le barricate e detona.
Una colonna di fiamme esplode verso il cielo mentre detriti e schegge di metallo vengono sparate tutto intorno.
L’onda urto investe il camion, il parabrezza incrinato va in pezzi in una cascata di cristallo, aria gelida e neve irrompono nella cabina.
Klaus si abbassa e il mezzo sbanda di colpo sballottato dallo spostamento d’aria.
Poi Klaus riprende il controllo del mezzo e sfreccia tra le barricate distrutte.
Subito dopo passa il secondo camion con la mitragliatrice spara verso qualsiasi cosa si muova.
I due camion continuano la corsa nella notte lasciandosi alle spalle il bagliore del fuoco.

Il capitano ordina di proseguire quanto più possibile.
I camion continuano a correre sulla strada innevata mentre la campagna prende il posto della città.
Per buona parte della notte i mezzi avanzano avvicinandosi alle montagne.
Alla fine il capitano ordina di fermarsi quando è chiaro che i due guidatori non ce la fanno più.
Il gruppo si ferma nei pressi di un piccolo hangar.
Per tutta la corsa nessun morto è apparso nei dintorni.

3 commenti:

Nicholas ha detto...

Il traguardo è in vista!
https://goo.gl/ui42va

Mr. Mist ha detto...

Evvai operazione riuscita, con la potenza e l'efficacia che contraddistinguono la Wehrmacht!

andrea ha detto...

I Panzerfaust fanno (quasi) sempre il loro sporco lavoro! =)