- Bene signor McCormak, la sua deposizione è a posto ma faccia attenzione, questa è una città tranquilla e non mi piacciono gli investigatori privati come lei. Girate al largo.
I tre escono dal commissariato.
Come sospettavano sotto la lastra di cemento c'era un cadavere.
Un uomo corpulento con abiti grezzi e capelli unti.
Sono tornati a Portland e hanno chiamato la polizia e ora sono in questa stazione frenetica e piena di centralini a ripetere la stessa storia da ore...
Per fortuna Tony si è eclissato, lui e la sua pistola portano solo guai.
Ryan ne ha visti di morti, parecchi. Gli è bastata un'occhiata per stabilire che l’uomo era cadavere da ben prima che Mitchell gli sparasse nel tentativo di sedare la rissa, era morto da almeno 4-5 giorni. I lavori sono stati fatti 2 giorni prima quindi il corpo è arrivato sull'isola con i lavoratori... possibile?
Gli abboccamenti di Tony Baronetto alla Weley and Masterson, la ditta che si è occupata della ripavimentazione, non hanno portato a nulla.
Sul corpo hanno trovato una piccola scaglia di pesce che il professor Connor ha stabilito non essere di alcun pesce della costa est, sembra di un qualche pesce esotico, segni di legature erano presenti sia sulle mani che sui piedi…
Poche informazioni per ora, nemmeno sanno chi è la vittima...
Meglio andare a dormirci sopra.
Perlenbacher ha strappato un'intervista per il giorno dopo, vedremo come andranno le cose.

04 - UN CORPO SENZA NOME

- Bene signor McCormak, la sua deposizione è a posto ma faccia attenzione, questa è una città tranquilla e non mi piacciono gli investigatori privati come lei. Girate al largo.
I tre escono dal commissariato.
Come sospettavano sotto la lastra di cemento c'era un cadavere.
Un uomo corpulento con abiti grezzi e capelli unti.
Sono tornati a Portland e hanno chiamato la polizia e ora sono in questa stazione frenetica e piena di centralini a ripetere la stessa storia da ore...
Per fortuna Tony si è eclissato, lui e la sua pistola portano solo guai.
Ryan ne ha visti di morti, parecchi. Gli è bastata un'occhiata per stabilire che l’uomo era cadavere da ben prima che Mitchell gli sparasse nel tentativo di sedare la rissa, era morto da almeno 4-5 giorni. I lavori sono stati fatti 2 giorni prima quindi il corpo è arrivato sull'isola con i lavoratori... possibile?
Gli abboccamenti di Tony Baronetto alla Weley and Masterson, la ditta che si è occupata della ripavimentazione, non hanno portato a nulla.
Sul corpo hanno trovato una piccola scaglia di pesce che il professor Connor ha stabilito non essere di alcun pesce della costa est, sembra di un qualche pesce esotico, segni di legature erano presenti sia sulle mani che sui piedi…
Poche informazioni per ora, nemmeno sanno chi è la vittima...
Meglio andare a dormirci sopra.
Perlenbacher ha strappato un'intervista per il giorno dopo, vedremo come andranno le cose.

5 commenti:

Ale ha detto...

E' interessante avere uno stile di scrittura così sul blog, così diverso dal mio. Devo dire che più va avanti, più questo esperimento mi piace e vorrei estenderlo.
E anche la vicenda va via via intricandosi... eheheh!

Nicholas ha detto...

Lieto che piaccia, spero sia così anche per gli altri lettori ;)
Inoltre da estimatore del tuo blog (e quindi dei tuoi racconti e del tuo stile) non può che farmi piacere l'apprezzamento.

Ne vedremo ancora delle belle prima della fine!

Mr. Mist ha detto...

A me non dispiace la narrazione a "shottini" è veloce ed utile per letture antisgamo sul luogo di lavoro!

ursha ha detto...

Quindi alla fine un po' di frattaglie sotto il pavimento c'erano davvero...

Andrea Martin ha detto...

Il "cambio" di tempo e luogo è strano, faccio fatica ad abituarmi.

Ma lo stile secco, un po' noir, è perfetto per questa descrizione!