Eccomi giunto faticosamente alla fine del resoconto di questa breve avventura di GUS. Come promesso il materiale per chi volesse giocarla o semplicemente curiosare è liberamente scaricabile a questo link, disponibile anche nella colonna qui a fianco.
L'occasione per me in questa esperienza è stata l'esercizio di conversione di una avventura classica - seppur non lineare - in un formato che ricorda quello dei fronti di Dungeon World, in cui determinati eventi nefasti accadono se i PG non intervengono a fare qualcosa. Questo ovviamente oltre a dare ai giocatori la sensazione di trovarsi in un mondo vivo che non ruota necessariamente attorno a loro, crea la possibilità di percorsi ed esiti finali assolutamente aperti.
Il tutto lo trovate nell'ultima pagina dell'avventura, condensato su un solo foglio A4.

Come dice il titolo, parliamo però anche di un nuovo inizio, con l'esordio di Mr. Mist come narratore di cronache. L'occasione è un'avventura giocata assieme in un breve ritrovo quest'estate, scritta ed arbitrata da Nicholas in modo esemplare, in cui Mr. Mist, Mrs. Mist ed io ci siamo trovati come giocatori allo stesso tavolo.
Un'altra avventura di GUS, questa volta in salsa lovecraftiana, durata poco più di un'ora e mezza ma che ha saputo regalarci emozioni e colpi di scena notevoli!
Per onor di cronaca in quel che leggerete, Mr. Mist ha interpretato Sam, Mrs. Mist si è calata nei panni di Angelica ed io in quelli di Ray.
L'avventura si chiama "La notte dimenticata" e... niente teaser questa volta, buona lettura!

UNA FINE E UN NUOVO INIZIO

Eccomi giunto faticosamente alla fine del resoconto di questa breve avventura di GUS. Come promesso il materiale per chi volesse giocarla o semplicemente curiosare è liberamente scaricabile a questo link, disponibile anche nella colonna qui a fianco.
L'occasione per me in questa esperienza è stata l'esercizio di conversione di una avventura classica - seppur non lineare - in un formato che ricorda quello dei fronti di Dungeon World, in cui determinati eventi nefasti accadono se i PG non intervengono a fare qualcosa. Questo ovviamente oltre a dare ai giocatori la sensazione di trovarsi in un mondo vivo che non ruota necessariamente attorno a loro, crea la possibilità di percorsi ed esiti finali assolutamente aperti.
Il tutto lo trovate nell'ultima pagina dell'avventura, condensato su un solo foglio A4.

Come dice il titolo, parliamo però anche di un nuovo inizio, con l'esordio di Mr. Mist come narratore di cronache. L'occasione è un'avventura giocata assieme in un breve ritrovo quest'estate, scritta ed arbitrata da Nicholas in modo esemplare, in cui Mr. Mist, Mrs. Mist ed io ci siamo trovati come giocatori allo stesso tavolo.
Un'altra avventura di GUS, questa volta in salsa lovecraftiana, durata poco più di un'ora e mezza ma che ha saputo regalarci emozioni e colpi di scena notevoli!
Per onor di cronaca in quel che leggerete, Mr. Mist ha interpretato Sam, Mrs. Mist si è calata nei panni di Angelica ed io in quelli di Ray.
L'avventura si chiama "La notte dimenticata" e... niente teaser questa volta, buona lettura!

11 commenti:

Nicholas ha detto...

Ho letto l'avventura e il sistema è molto valido, spero di usarlo in futuro per qualche breve one-shot pure io (sono in fotta per Westworld e volevo fare una one shot con ambientazione simile e credo che il sistema si adatti molto bene).
Grazie per averlo condiviso!

Ho visto che tra le schede personaggio ci sono 4 tipologie di personaggi, hanno scelto i giocatori chi interpretare?
In ogni caso lode al merito per aver tirato fuori da poche righe di bkg ei personaggi molto vividi.

PS
Grazie per le lodi ma La notte dimenticata è venuta molto bene grazie al fatto di avere avuto giocatori fenomenali al tavolo :)

andrea ha detto...

Quando avrò un momento, darò un'occhiata al materiale... intanto non vedo l'ora di leggere la nuova avventura! =D

Nicholas ha detto...

Andrea guarda che alla prossima reunion ti aspettiamo eh!

Ale ha detto...

Le quattro categorie erano pregenerate, i PG hanno solo scelto chi faceva cosa. E' restato fuori il soldato. Il sesso del PG è stato poi assegnato in base al sesso del giocatore.

PS: ribadisco, la notte dimenticata è venuta molto bene perché è progettata molto bene. Io l'ho già rigiocata 2 volte con gruppi diversi formati da persone con esperienze diverse, ed in entrambi i casi è stato un successone.

andrea ha detto...

@Nicholas: impegni permettendo... non vedo l'ora! ^_^

Nicholas ha detto...

Bene! È la volta che proviamo ten candles e magari un altro giro a swm.
Poi se volete il brivido del tpk porto una mia one-shot whfrp :D

Mr. Mist ha detto...

Azz... mi sta salendo l'ansia da prestazione del narratore...

Stasera se riesco vi posto un portfolio d'immagini da usare trovate in rete!

Mr. Mist ha detto...

A proposito un grazie di cuore ad Ale ed a Nicholas per avermi lasciato narrare l'avventura!

Nicholas ha detto...

Ma ci mancherebbe altro!
Grazie a te per narrarla, lo apprezzo molto:)

Denis Orlandini ha detto...

Grandi tutti, bravissimi!!! E' sempre un piacere leggere certe storie ;-)

jamila ha detto...

Vai Mist!!!